mercoledì 23 dicembre 2009

Mousse liegeoise


Impossibile non incappare nella rete delle cene natalizie, vero? 
Anche io ieri sera ne ho organizzata una a base di ravioli di carne di oca e fegato grasso di oca in varie preparazioni conclusa con una classica mousse caffè e cioccolato che non preparavo da tempo e che mi ha dato una certa soddisfazione. 
Ecco la ricetta, utile per almeno quattro persone, ma anche per sei se la servite in coppette piccole o tazzine da caffè dalla forma particolare; d’altra parte, dopo una cena già ricca di sapori (e di calorie…) non è il caso di esagerare con il dolce!

150 g di cioccolato amaro
4 tazzine di caffè espresso
100 g d zucchero semolato fine o a velo
300 g di panna da montare

Spezzettare il cioccolato e farlo sciogliere lentamente a bagno-maria mescolando di tanto in tanto. 

Nel frattempo preparare il caffè (certamente viene meglio se fatto con una macchinetta da espresso, ma anche con la moka va bene) e zuccherarlo. Se utilizzate lo zucchero a velo si scioglierà subito, altrimenti mescolate bene! 

Una volta sciolto il cioccolato unirlo al caffè dolce e mescolare pazientemente affinché i due ingredienti si amalgamino del tutto. 

Lasciar raffreddare e, nel frattempo, montare la panna ben ferma con la frusta (meglio elettrica), aggiungendo un pizzichino di sale. 

Unire poi la panna a caffè e cioccolato mescolando lentamente dall’alto in basso, fino a che il composto non sarà uniforme sia come colore, sia come consistenza. 

Versare in coppette o tazzine individuali e lasciar raffreddare in frigorifero per almeno un paio d’ore prima di servire. 

Si può decorare ogni tazzina con un ciuffo di panna fresca appena montata, oppure con una spolverata di cacao amaro.



2 commenti:

  1. Aranciata amarognola23 dicembre 2009 19:29

    Qui si esagera con lo stile, la ricetta è deliziosa e adatta ad un dopopranzo riflessivo e propedeutico ad una bella cena (ahimè)... In questo periodo fioccano le occasioni per eccedere, difficile resistere ad una mousse così fascinosa. Buon appetito

    RispondiElimina
  2. Ciao orata, ieri sera ho servito la mousse e non ti dico gli applausi. Credo che la rifarò spesso, magari provo qualche variante e poi ti informo. Grazie

    RispondiElimina

I commenti non sono moderati, quindi mi affido alla vostra capacità di essere gentili ed educati :-)
Se lo desiderate, potete anche mandarmi un messaggio privato. L'indirizzo lo trovate in alto a destra, sulla home page