lunedì 25 gennaio 2010

Minestra di ceci e spinaci


Sempre in tema di spinaci freschi: una minestra.


Spinaci freschi
ceci già cotti (lessati in abbondante acqua con carota, sedano e cipolla dopo essere stati lasciati a bagno per almeno 12 ore - oppure, per semplificarsi la vita, comperati già pronti)
1 patata
sedano, carota, cipolla
salvia, sale, pepe bianco
brodo di carne o vegetale
pasta adatta alle minestre (ditalini o spaghetti spezzettati, che sono i miei preferiti)


Tritare cipolla, sedano, carota e patata e far appassire il tutto in olio, unendo qualche foglia di salvia fresca, quindi un po’ di sale e pepe bianco. 

Poco dopo unire gli spinaci mondati, molto ben lavati e spezzettati a mano; lasciarli appassire e quindi unire i ceci sciacquati dalla loro acqua di conservazione (o scolati da quella di cottura, se li avete preparati in casa). 

Quando il tutto si sarà ben insaporito, coprire di brodo e lasciar cuocere circa 20 minuti a fuoco dolce, quindi unire ancora un poco di brodo, buttare la pasta e farla cuocere secondo i tempi di cottura indicati sulla confezione a fuoco un po’ più sostenuto, ma a pentola coperta. 

Appena tutto sarà cotto spegnere il fornello, lasciar riposare qualche minuto, travasare nella zuppiera di servizio o nei singoli piatti, condire con un filo di olio crudo e servire.

Inutile dire che dei crostini di pane casereccio, anche strofinati con aglio, sono l’accompagnamento ideale a questa minestra.

1 commento:

  1. Provata oggi a pranzo, buonissima!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina

I commenti non sono moderati, quindi mi affido alla vostra capacità di essere gentili ed educati :-)
Se lo desiderate, potete anche mandarmi un messaggio privato. L'indirizzo lo trovate in alto a destra, sulla home page