giovedì 25 marzo 2010

Catalogna in salsa di cipolla e yogurt




L’altro ieri ho acquistato dal mio verduraio di fiducia un cespo di catalogna bello e freschissimo, anche perché coltivato a cinque metri dal negozietto. 

Sicuramente la catalogna (della famiglia vasta e variegata delle cicorie) fa benissimo, ha un sacco di minerali utili (potassio, calcio, fosforo…) e anche vitamina C e il suo caratteristico sapore amaro è un pregio, visto che con ciò aiuta la digestione. 

Dopo averla pulita, però, mi è mancata la fantasia: la cucino in padella con pomodori e acciughe? la preparo solo bollita e condita con un filo d’olio? Una cipolla bionda, che rotolava ignara sul banco della cucina, mi ha dato una mano.


 
Catalogna fresca
cipolla bionda
yogurt
sale, pepe bianco
olio, burro
vino bianco, latte, aceto bianco
zucchero grezzo
zenzero in polvere

Mondare la catalogna e tagliarla, dal gambo alle foglie, a tocchetti lunghi circa cinque centimetri, quindi cuocerla per circa 20 minuti in abbondante acqua in cui avrete messo pochi grani di sale grosso e un poco di aceto bianco. 

Mentre la verdura cuoce tagliare la cipolla a fettine il più possibile sottili (praticamente trasparenti), metterle in un pentolino abbastanza alto e dotato di coperchio con un piccolo pezzetto di burro, un poco di olio, un po’ di vino bianco e uguale quantità di latte (abbastanza da coprire completamente le fettine), un pizzico di sale, una grattatina di pepe bianco e avviare la cottura. 

Far stufare a pentolino chiuso a fuoco dolcissimo per circa 15, 20 minuti aggiungendo acqua o latte, se serve, e mescolando di tanto in tanto. 

Nel frattempo miscelare il contenuto di un vasetto di yogurt con un filino di olio, un cucchiaino di zucchero grezzo di canna, una puntina di zenzero in polvere e un pizzico di sale.
Quando la catalogna sarà cotta scolarla e lasciarla sgocciolare per bene. La cipolla sarà pronta quando sarà praticamente disfatta e risulterà ridotta in una sorta di crema; a quel punto toglierla dal fuoco, lasciar raffreddare un paio di minuti quindi unire lo yogurt e mescolare, assaggiare e aggiustare eventualmente di sale.
Versare la catalogna in una insalatiera (se amate le cose un po’ più condite unite in questo momento un poco di olio e un pizzico di sale e mescolate), unire la salsa di yogurt e cipolla, mescolare per bene e portare a tavola.

6 commenti:

  1. Sono disperata, miei figli non mangiano verdura e sono sempre alla ricerca di modi diversi per cucinarla. Visto che invece mangiano volentieri lo yogurth spero che almeno questa volta mi accontentino.....aiuto!!!!

    RispondiElimina
  2. Adoro la verdura in tutte le sue varianti culinarie, il problema è trovarne di sana e saporita in questi tempi di sfruttamento intensivo del territorio, uso incondizionato di sostanze chimiche, sistemi di conservazione inadatti, etichette adfulterate, ecc..... Riuisciremo a mangiare sani?

    RispondiElimina
  3. @Manu 90: Hai ragione: trovare verdura sana e saporita nelle grandi città è molto difficile, o, comunque, molto complicato (faticose gite in campagna, esclusivi gruppi di acquisto...) e, in ogni caso, decisamente costoso. Una delle fortune di trovarsi a vivere in una città di provincia, in particolare in una regione del sud, è proprio quella di avere facile accesso a un patrimonio agricolo e pastorale magari non più intatto, ma che offre ancora molto in termini di varietà, qualità e giusto prezzo.

    RispondiElimina
  4. Questa me la segno da qualche parte, devo riuscire a farla uguale, sento già il sapore!!!

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. @Atomic: beh, questa salsina allo yogurth si sposa bene anche con altre verdure di stagione: vale la pena provarla subito!

    RispondiElimina

I commenti non sono moderati, quindi mi affido alla vostra capacità di essere gentili ed educati :-)
Se lo desiderate, potete anche mandarmi un messaggio privato. L'indirizzo lo trovate in alto a destra, sulla home page