martedì 23 marzo 2010

Fegato alle mele


Il fegato o lo si ama o lo si odia; molti non lo apprezzano per niente.

Poiché a me piace molto (tanto quanto tutte le altre interiora) lo cucino abbastanza spesso e, con questa ricetta semplicissima, ho conquistato alcuni nuovi estimatori.

1 fetta di fegato di vitello per ogni commensale
½ mela golden (o altro tipo di mela soda e dolce) per ogni commensale
burro
Calvados (distillato di sidro di mele)
sale, pepe
zucchero grezzo di canna

Pelare le mele, togliere il torsolo con l’apposito attrezzino (o con un coltellino lungo e affilato, stando bene attenti a non farsi male), quindi tagliare le mele a rondelle e farle scivolare subito in una padella con abbondante burro spumeggiante, farle cuocere un paio di minuti cospargendole con pochissimo zucchero di canna e bagnandole con il fondo di burro. 

Togliere le mele dalla padella scolandole bene dal fondo di cottura e tenerle da parte, su un piatto, possibilmente al caldo. 

Nella stessa padella e senza aggiungere altro condimento, rosolare velocemente le fette di fegato, quindi fiammeggiarle con il Calvados e terminare la cottura (a seconda dei gusti). 

Disporre il fegato sopra le mele. Aggiungere ancora un poco di Calvados nella padella, amalgamare il sughetto e versarlo sopra la carne e le mele e servire subito.

2 commenti:

  1. semplicemente fantastica! non avevo mai pensato all'abbinata fegato/mele! anch'io amo il fegato e di solito lo faccio "classico" (burro e salvia, con cipolle..) ma questa ricetta è assolutamente da provare! grazie per l'idea!

    RispondiElimina
  2. Mi sembr un esperimento valido, ora mi metto di impegno e cerco di non fare pasticci come sempre

    RispondiElimina

I commenti non sono moderati, quindi mi affido alla vostra capacità di essere gentili ed educati :-)
Se lo desiderate, potete anche mandarmi un messaggio privato. L'indirizzo lo trovate in alto a destra, sulla home page