lunedì 8 marzo 2010

Cus cus con carne e spezie (tutto inventato al momento)




Alzo gli occhi dal lavoro e mi accorgo che è spaventosamente tardi! Il pranzo dovrebbe essere in tavola entro trenta minuti e io non ho nemmeno pensato a cosa cucinare. Succede di rado, ma succede… 

Dopo mezzo minuto di panico, mi dico che l’unica soluzione è aprire il frigorifero e vedere cosa offre: carne macinata. 
L’ho comprata l'altro ieri con l’idea di preparare delle polpette; sì, ma le uova che occhieggiano dalla confezione sono sospettamente “anziane”: urge cambiare rotta. 

E allora faccio vela verso il Nordafrica (un Nordafrica ideale, fantasia dell’Orata, beninteso: non ho la pretesa di proporre una vera ricetta tradizionale di questa meravigliosa parte del mondo)!

Carne macinata (di manzo è quella che avevo io, ma di agnello sarebbe meglio)
cus cus precotto
cipolla, sedano, carota
pomodori freschi
pinoli
peperoncino in polvere
sale
pepe bianco
curcuma
cannella
noce moscata
alloro
scorza di limone
aglio
olio extravergine di oliva
vino bianco
burro

Vi assicuro che per cucinare questo piatto non servono più di venti/venticinque minuti, se ottimizzate il tempo delle operazioni necessarie. 

Tritare con il tritatutto elettrico sedano, carota e cipolla. Separatamente tritare anche i pomodori in modo più grossolano. 

In una padella larga e dotata di coperchio, versare l’olio, unire peperoncino in polvere, pepe bianco macinato al momento, uno spicchio di aglio intero, una striscia di scorza di limone (solo la parte colorata), una foglia di alloro secca (o fresca) e le spezie secondo il proprio gusto. 

Unire il trito di cipolla, sedano e carote e lasciar soffriggere brevemente, bagnare con un poco di vino bianco e unire i pomodori tritati. Cuocere circa cinque minuti con il coperchio, quindi unire la carne macinata ben sgranata e proseguire la cottura sempre a coperchio chiuso, unendo, se necessario, un poco di acqua bollente. 

Nel frattempo mettere al fuoco acqua non salata con un poco di olio e una piccola noce di burro e, al momento del bollore, gettarvi il cus cus precotto, spegnere il fuoco e lasciare che il cus cus si gonfi a pentola coperta. 

Unire alla carne e alle verdure una manciata di pinoli e salare con moderazione. Dopo circa dieci minuti di riposo unire il cus cus all’intingolo di carne, mescolare, spegnere il fuoco, lasciar insaporire un attimo, recuperare la foglia di alloro, lo spicchio d’agio e la scorza di limone, quindi servire. In tempo.

3 commenti:

  1. Concordo con te, a volte inventiva e praticità partoriscono pietanze gustosissime!! A me capita spesso di dover inventare pasti veloci e me la cavo sempre in corner... Ah ah ah ciao

    RispondiElimina
  2. Con i tempi ristretti di oggi siamo praticamente costretti a mangiare sempre di corsa e quindi il pranzo a sorpresa è una costante quotidiana.... Comunque hai ragione, a volte basta dare uno sguardo in dispensa per riuscire a creare qualcosa di decente e che sia un minimo elaborata. Se si mangia male a pranzo la tentazione di rifarsi a cena è fortissima, e questo non fa certo bene alla salute.

    RispondiElimina
  3. @Rosa: parole sante! Dopo 38 anni milanesi, vivere qui, dove ci si siede (davvero) per pranzo e si mangia (davvero), fa capire quanto questo momento della giornata sia importante nel quotidiano e a lungo termine.

    RispondiElimina

I commenti non sono moderati, quindi mi affido alla vostra capacità di essere gentili ed educati :-)
Se lo desiderate, potete anche mandarmi un messaggio privato. L'indirizzo lo trovate in alto a destra, sulla home page