venerdì 7 maggio 2010

Calamari piccantini con patate e pomodori




Venerdì, mercato, banco del pesce. 
Scegliamo le seppie da fare con la fregula e poi i calamari, che mi consigliano di cucinare in umido con le patate.

Ma, chissà perché, io associo il sapore di cefalopodi e molluschi con il pomodoro, il peperoncino, l’aglio...

  Calamari
patate
pomodori secchi
aglio
olio extravergine di oliva
sale, peperoncino in polvere
timo, prezzemolo tritato








Far rinvenire i pomodori secchi in acqua tiepida. 

Nel frattempo pulire i calamari separando i tentacoli dalle sacche. 

I tentacoli andranno fatti a pezzetti molto piccoli, mentre le sacche a striscioline. 

Sbucciare le patate e tagliarle a fette né troppo sottili, né troppo spesse. 
Schiacciare un paio di spicchi di aglio.
In una padella ampia far scaldare un poco di olio con alcune foglioline di timo, unire l’aglio e farlo imbiondire, quindi unire le patate e farle saltare per un paio di minuti, poi unire i tentacoli, bagnare con un po’ d’acqua, incoperchiare e lasciar cuocere per una decina di minuti. 

Controllare di tanto in tanto la cottura, aggiungendo acqua se necessario. Sciacquare bene i pomodori secchi e tagliarli a pezzetti non troppo piccoli, quindi unirli alle patate. 

Salare solo lo stretto necessario (assaggiando…) e aggiungere peperoncino in polvere.
Mescolare, unire anche le striscioline di calamaro e cuocere non più di dieci minuti mescolando di tanto in tanto. Togliere dal fuoco, cospargere di prezzemolo tritato e servire.

Se non avete a disposizione i pomodori secchi vanno bene anche pomodori ciliegini freschi; tagliateli in quattro pezzi, togliete i semi, salateli leggermente e lasciateli a perdere acqua in un colino per un quarto d’ora prima di usarli, poi sciacquate via il sale. 


2 commenti:

  1. Questa ricetta ho deciso che la provo oggi

    RispondiElimina
  2. @Antonella: Poi fammi sapere se ti è piaciuta!

    RispondiElimina

I commenti non sono moderati, quindi mi affido alla vostra capacità di essere gentili ed educati :-)
Se lo desiderate, potete anche mandarmi un messaggio privato. L'indirizzo lo trovate in alto a destra, sulla home page