mercoledì 5 maggio 2010

Le zucchine piene di briciole


Il mio oramai famoso ortolano-a-chilometri-zero da qualche settimana è uccel di bosco! 

Il baracchino è chiuso e io sono senza le sue meravigliose verdure! Non che qui sia difficile trovare della verdura buona e saporita un po’ ovunque, ma alla sua mi ero affezionata e mi manca tanto… 

Spero che riapra questa settimana, come mi hanno assicurato un po’ di persone cui ho domandato informazioni. Ieri ho dovuto ripiegare sul negozio sotto casa e, in un attimo di distrazione, mi sono trovata con delle zucchine enormi e poco pratiche in cucina e con mezzo chilo di pomodorini ciliegia decisamente troppo maturi! Vabè, colpa mia che mi son fidata. 

Quindi a pranzo urgeva trovare una collocazione adeguata alle zucchinone e ai pomodori troppo maturi: rapida consultazione con il contenuto del frigorifero e ho cucinato questo.

Zucchine grandi 
pane raffermo 
pomodori maturi 
cipolla rossa 
pancetta o guanciale 
pinoli 
capperi 
timo, origano, maggiorana, menta e mirto freschi 
olio, sale, pepe, peperoncino 

Rompere il pane raffermo per ottenere delle briciole grossolane ma non troppo grandi, disporle sulla placca del forno rivestita con un foglio di alluminio, oliarle leggermente e farle tostare sotto il grill per qualche minuto insieme ai pinoli. 

Mondare le zucchine, tagliarle in due per il lungo (o, se preferite, in tronchetti) e rimuovere la polpa dapprima con il coltello, poi con un cucchiaino, in modo da lasciare intatte le pareti, e conservarla. 

Disporre le zucchine svuotate in uno scolapasta e cospargerle di sale in modo che perdano acqua. Togliere le briciole dalla placca del forno e tenerle da parte. 

Tagliare i pomodori in piccoli pezzi cercando di eliminare più semi possibile; tritare grossolanamente la polpa di zucchina cercando di togliere anche da questa i semi più grandi e mettere il tutto a scolare in un colino. 

Mondare e tritare la cipolla rossa, tagliare a dadini il guanciale e far soffriggere leggermente il tutto in una padella con un po’ di olio, unire poi i capperi tritati (sciacquati molto bene dal sale di conserva), le erbe tritate o spezzettate a mano, il peperoncino in polvere, poco pepe. 

A questo punto unire sia i pomodori sia la polpa di zucchina e lasciar cuocere a fuoco bassissimo senza aggiungere alcun liquido. 

Lavare per bene le barchette (o i tronchetti) di zucchina per eliminare il sale, quindi disporle sulla griglia del forno rivestita di alluminio, oliarle solo leggermente e metterle a cuocere, vuote, per circa 10 minuti in posizione centrale a 170°/180°. 

Trascorso questo tempo sia le zucchine, sia il ripieno saranno quasi cotti, quindi estrarre le zucchine dal forno, riempirle con il ripieno, cospargerle con il trito di pane e pinoli e rimetterle in forno per altri 10, massimo 15 minuti. 

Volendo potete sostituire il trito di briciole e pinoli con una fetta di formaggio. Inoltre tutte le erbe utilizzate possono essere degnamente sostituite dal solo basilico, ma solo in piena estate, quando sarà al massimo del suo profumo. 

1 commento:

  1. Mi piace questa idea delle bricciole , sono d'accordo sulla cucina semplice e che utilizzi tutti gli ingredienti a disposizione . Poi le zucchine vanno sempre abinate con qualcosa di saporito, non essendo di loro molto appetitose. Brava , una buona ricetta .

    RispondiElimina

I commenti non sono moderati, quindi mi affido alla vostra capacità di essere gentili ed educati :-)
Se lo desiderate, potete anche mandarmi un messaggio privato. L'indirizzo lo trovate in alto a destra, sulla home page