martedì 27 luglio 2010

Scampi, erbe e verdurine


Va bene è estate, nessuno ha voglia di cucinare, ma non è che possiamo andare avanti a mozzarelle e pomodori (per quanto ottimi possano essere sia gli uni sia le altre)!

Insomma, una cena un po’ speciale a base di pesce possiamo organizzarla, magari impegnandoci un po’ e uscendo dall’acqua un po’ prima, ché stiamo diventando pesci (orate, naturalmente...) anche noi! 

Questa ricettina semplice semplice è adattissima anche a una cena con ospiti, visto che si può mangiare sia calda che fredda, così da non doversi preoccupare di eventuali ritardi nel mettersi a tavola. 
Se poi la si fa seguire da una ricca pasta con le arselle cucinata in bianco (senza pomodoro), si può decisamente fare a meno del secondo.

3 scampi (almeno) di medie dimensioni per commensale
zucchine piccole e tenere
insalata a foglia piccola
peperone giallo
timo, maggiorana, mentuccia, basilico…
limone
olio extravergine di oliva
sale
pepe bianco

Staccare le teste agli scampi, sgusciare le code, pulirle del filo nero, quindi cospargerle con un trito di erbe aromatiche (non esagerate con la mentuccia, perché rischia di soverchiare gli altri sapori) e porle a insaporirsi per circa tre ore in frigorifero in un piatto coperto con pellicola per alimenti.

Preparare le verdurine: mondare l’insalata, tagliare il peperone a dadini il più piccolo possibile e tagliare le zucchine con una mandolina a fettine sottili per il lungo per ottenere dei “nastri” (se non siete esperti nell’uso di questo attrezzo potete anche tagliarle a fettine tonde, piuttosto che rischiare di farvi male; l’importante è che siano quasi trasparenti, visto che verranno mangiate crude). 

Ripulire con un foglio di carta da cucina le code di scampi dalle erbe, quindi cuocerli al vapore per pochi minuti (nell’acqua del vapore aggiungere magari un paio di fettine di limone). 

Emulsionare olio, sale, pepe bianco, succo di limone filtrato. 

Disporre l’insalatina nei piatti, cospargere con i dadini di peperone giallo e decorare con i nastri (o le rondelle) di zucchina, quindi adagiare le code di scampi e condire con l’emulsione. Servire immediatamente se la si vuol gustare tiepida o, al contrario, attendere che gli scampi si freddino completamente.

Le teste dei crostacei possono essere conservate per dare sapore a una zuppa di pesce, quindi non buttatele, ma conservatele, anche in freezer, per una prossima ricetta.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non sono moderati, quindi mi affido alla vostra capacità di essere gentili ed educati :-)
Se lo desiderate, potete anche mandarmi un messaggio privato. L'indirizzo lo trovate in alto a destra, sulla home page