martedì 10 agosto 2010

Minestra estiva con le pere


Come ho già avuto occasione di scrivere, in questo scorcio di estate si sta davvero poco in casa e, di conseguenza, si mangia spessissimo fuori. 

Inoltre l’isola brulica di sagre, feste, eventi e manifestazioni culinarie dove non è difficile mangiare cose davvero buone a prezzi abbordabilissimi, oltre, naturalmente, a socializzare giocoforza con gli altri partecipanti (la parte più divertente, forse…). 

Quindi, reduci dalla sagra della Vernaccia, nonché da quella dell’agnellone arrosto, ma anche dalla manifestazione Calici sotto le stelle con degustazioni di vini, ecco che tutti necessitiamo di una bella minestra di verdure disintossicante ma gustosa.

Cipolla
sedano
carota
zucchine
patate
pomodori maturi
fagioli cannellini (in scatola)
pere verdi
sale
pepe bianco
olio
basilico fresco

Niente di più semplice che confezionare questa minestra: tritare sedano, carota e cipolla in una quantità leggermente superiore a quella necessaria per un semplice soffritto, fare appassire in olio, quindi unire tutte le altre verdure più le pere mondate e tritate grossolanamente con un tritatutto elettrico. 

Unire acqua quanto basta, salare leggermente, pepare e cuocere circa 30 minuti. Unire solo alla fine un trito di foglie di basilico fresco e, una volta tolta la minestra dal fuoco, un gustoso filo di olio crudo.

Ho usato i cannellini in scatola per comodità: sono sempre disponibili, hanno sapore delicato e, tritati con le altre verdure, addensano la minestra senza appesantirla. Le pere verdi invece aggiungono una nota saporita e fresca.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non sono moderati, quindi mi affido alla vostra capacità di essere gentili ed educati :-)
Se lo desiderate, potete anche mandarmi un messaggio privato. L'indirizzo lo trovate in alto a destra, sulla home page