sabato 13 novembre 2010

Gallinelle con ragù di gamberetti e zucchine


Avete presente quelle belle gallinelle rosa di media grandezza (i pesci, eh, non quelle con le piume)? 
Beh, una volta trovate sul banco del pescivendolo non gettatele con noncuranza in una zuppa, ma fatevele sfilettare e preparatele al forno come ho fatto io.
Poi, per dare un po’ di colore, ho aggiunto un ragù di gamberetti e zucchine.


Filetti di gallinella di medie dimensioni (2 per commensale)
gamberetti freschi
zucchine fresche
cipolla
erbe aromatiche fresche
sale, pepe bianco
succo di limone
olio extravergine di oliva

Disporre i filetti di gallinella in una pirofila bassa rivestita da un foglio di carta da forno bagnato e strizzato, quindi lisciato per bene sul fondo.
Tritare con la mezzaluna delle erbe aromatiche a piacere (erba cipollina, basilico, maggiorana e menta…), mescolare il trito con olio e succo di limone, un pizzichino di sale  e un poco di pepe bianco, emulsionare e irrorare i filetti di pesce. 

Porre la pirofila in frigorifero in modo che il pesce si insaporisca.
Lessare i gamberetti interi o, meglio ancora, cuocerli a vapore, privarli di testa, guscio e filino nero e ridurre le code a piccoli pezzi. Se decidete di utilizzare i gamberetti precotti sarà più semplice e veloce, ma controllate che siano di ottima qualità (comunque meglio non utilizzare quelli surgelati).
Preriscaldare il forno. 

Mondare le zucchine e ridurle in piccola dadolata; tritare un pezzetto di cipolla bianca o bionda.
In un pentolino scaldare un poco di olio, farvi appassire la cipolla, unire la dadolata di zucchina e farla cuocere a fuoco molto dolce; poco prima di fine cottura unire i gamberetti, far insaporire, aggiustare di sale e pepe.
A questo punto estrarre la pirofila dal frigorifero e passarla direttamente nel forno; i filetti di pesce cuoceranno in circa 10 minuti a temperatura media, sul ripiano di mezzo del forno. Nel frattempo riscaldare il ragù di gamberi e zucchine.
Disporre due filetti di pesce per ogni piatto e completare con un paio di cucchiate di ragù.
Se lo desiderate potete trasformare il tutto in un piatto unico: lessate un nido di tagliatelle di mais per ogni commensale e usate il ragù di gamberetti e zucchine per condirlo, quindi servitelo come “contorno” ai filetti di pesce. Le tagliatelle di mais si prestano bene a questo genere di accostamenti e sono adatte anche a persone intolleranti al glutine.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non sono moderati, quindi mi affido alla vostra capacità di essere gentili ed educati :-)
Se lo desiderate, potete anche mandarmi un messaggio privato. L'indirizzo lo trovate in alto a destra, sulla home page