mercoledì 1 dicembre 2010

Risotto tricolore


Il risotto. Periodicamente ritorna. L’ho già detto che non lo amo e che non amo cucinarlo, ma ogni tanto bisogna pur farlo e, in ogni caso, bisogna che sia cremoso e ben equilibrato, saporito, ma delicato. 

A me piace molto quello con la zucca e i fagioli o quello con la luganega (salsiccia fresca, grossa e morbida), ma ieri ne ho cucinato uno tricolore, cercando di amalgamare sapori diversi.


Riso Carnaroli (circa 70 g per commensale)
brodo vegetale (ma, se lo avete di carne, va bene lo stesso)
cipolla rossa, cipollotto bianco
zucchina
pomodorini Pachino
rucola di campo, fresca
olio, burro
sale, pepe
vino bianco secco



Mondare, lavare e ridurre in dadolata la zucchina; affettare sottilmente la cipolla e il cipollotto; ridurre a piccoli pezzi i pomodorini e affettare sottilmente la rucola. Tenere tutte le verdure separate.

Pesare il riso e scaldare il brodo (che deve essere mantenuto ben caldo per tutto il tempo della preparazione).

In una pentola dai bordi alti versare un pochino di olio e una bella noce di burro, farlo sciogliere e poi unire il cipollotto e la cipolla e farli imbiondire. Unire il riso e farlo velocemente tostare su fiamma viva, bagnando con un bicchierino di vino bianco. 

Quando tutto il vino sarà evaporato unire le zucchine e un mestolo di brodo; farlo asciugare e poi unire altro brodo fino a coprire completamente il riso.
Per tutti i (circa) 20 minuti che serviranno per la cottura continuare a bagnare il riso con brodo caldo.

Dopo circa 15 minuti unire i pomodorini e la rucola e terminare la cottura.
Assaggiare e regolare di sale. 
Al momento giusto spegnere il fuoco, sistemare sul risotto una noce di burro fresco, incoperchiare e lasciare riposare per 2, 3 minuti.
Mescolare velocemente e servire subito.

Che ne dite di abbinare a questo risotto "nordico", ma alleggerito dalla nota mediterranea dei pomodorini e della rucola, uno Chardonnay di Sicilia Bianco I.G.T.? 




 

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non sono moderati, quindi mi affido alla vostra capacità di essere gentili ed educati :-)
Se lo desiderate, potete anche mandarmi un messaggio privato. L'indirizzo lo trovate in alto a destra, sulla home page