lunedì 3 gennaio 2011

Cus cus con gamberi di San Silvestro


Un 31 dicembre molto tranquillo. Un brindisi a pranzo con alcuni amici e un pomeriggio di “cinema casalingo”, poi una cena rilassata e informale.
Proprio per accentuare l’informalità della serata, ho preparato un piatto semplicissimo, leggermente alternativo alle lenticchie con il cotechino.

Ops, quasi dimenticavo! L’Orata Spensierata manda i suoi migliori auguri per un felice 2011 a tutti gli amici; a chi cucina da sempre, a chi è alle prime armi, a chi ci prova… e a chi mangia naturalmente: altrimenti noi cosa faremmo?




Gamberi freschi
cus cus precotto
pomodorini ciliegini freschi
passata di pomodoro
cipollotto bianco
sedano (gambi e foglie)
pomodori secchi
limoni sotto sale
succo di limone
aglio
menta fresca
yogurt
olio
sale, peperoncino
prezzemolo tritato

Eliminare il guscio della coda dei gamberi (almeno cinque o sei per commensale se si prevede che questo sia il “piatto forte” della cena; tre se è previsto un altro secondo) e togliere il filamento nero, mantenere la testa intatta e sciacquarli velocemente. Distenderli da subito dentro il cestello del vapore sospeso sopra acqua aromatizzata con qualche foglia di sedano, un cucchiaio di succo di limone e qualche grano di sale grosso.
Affettare sottilmente i cipollotti e ridurre un gambo di sedano in finissima dadolata; schiacciare uno spicchio di aglio, sminuzzare qualche foglia di menta fresca; ridurre a filetti sottili un paio di pomodori secchi ben sciacquati del sale di conservazione. Ridurre in piccoli pezzi i pomodorini ciliegini e lasciarli a perdere acqua in un colino.

Riscaldare un poco di olio in una pentola, unire cipollotti, sedano, aglio, pomodori secchi e far soffriggere; poco dopo unire i pomodorini ciliegini e i pomodori secchi e lasciar cuocere circa 5 minuti. Unire una o due fette di limoni sotto sale velocemente sciacquati per eliminare il sale in eccesso (lasciatele pure intere, tanto si scioglieranno completamente in cottura, lasciando il loro particolare sapore). 

Aggiungere poi la passata di pomodoro e lasciar sobbollire a fuoco dolcissimo per circa 20, 25 minuti. 
Preparare il cus cus come descritto sulla confezione (ricordando di unire sempre un po’ di olio o burro all’acqua o al brodo di cottura).
A questo punto accendere il fuoco sotto la pentola con i gamberi da cuocere a vapore; quando l’acqua inizia a sobbollire chiudere con un coperchio e cuocere per non più di cinque minuti.

Sgranare il cus cus in un grande piatto e poi formare una montagnola al centro.

Mantecare il sugo con un cucchiaio abbondante di yogurt e condire con peperoncino, menta e prezzemolo tritati, quindi formare una corona intorno al cus cus.

In ultimo estrarre i gamberi con una pinza dal cestello del vapore e disporli in modo appropriato sopra il piatto di portata.
Servire immediatamente.

Poiché si trattava della cena del 31 dicembre non ho potuto non accompagnare a questo piatto delle bollicine. Allora ecco un Prosecco di Valdobbiadene Superiore di Cartizze, secondo me un meraviglioso spumante italiano prodotto in una ristretta zona collinare della provincia di Treviso. Zona che, per altro, vi consiglio caldamente di visitare.


Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non sono moderati, quindi mi affido alla vostra capacità di essere gentili ed educati :-)
Se lo desiderate, potete anche mandarmi un messaggio privato. L'indirizzo lo trovate in alto a destra, sulla home page