mercoledì 9 febbraio 2011

Quasi-gnocchi con zucchine e pomodori secchi


Ieri, facendo la spesa, mi sono capitate per le mani delle belle patate, convenientemente sporche di terra e molto compatte. 

Da alcuni giorni mi frullava in testa l’idea di preparare gli gnocchi, ma volevo dar loro una nuova veste e non avevo ancora trovato l’ispirazione. 
Tornando a casa ho trovato in casella (e finalmente, direi) il nuovo numero de La Cucina Italiana dove ho letto una ricetta per una sorta di “gallette” di patate. 

Stamattina ero impaziente di cominciare a muovere le mani in cucina e quindi per pranzo ho escogitato questo piatto unico.

Per 2 persone (ma anche tre…)
400 g circa di patate pulite e lessate con la buccia
150 g circa di farina bianca
1 tuorlo d’uovo
un pizzico di sale

2 zucchine medie
1/4 di cipolla rossa
2 pomodori secchi ben sciacquati dal sale
olio
sale
pepe



Dopo aver lessato le patate con la buccia, sbucciarle, schiacciarle con l’apposito attrezzo quando sono ancora bollenti, quindi lasciarle raffreddare sul piano di lavoro (o in una grande ciotola, se preferite).

Mondare la cipolla e affettarla sottilmente; mondare le zucchine e ricavarne delle rondelle non troppo sottili; sminuzzare i pomodori secchi.

In una grande padella scaldare un poco di olio con un pizzico di sale e uno di pepe, unire le cipolle e i pomodori secchi e far imbiondire, quindi unire le zucchine, far rosolare, quindi incoperchiare e continuare la cottura (se occorre bagnare con poca acqua).

Mettere a bollire abbondante acqua con un po’ di sale e un mezzo cucchiaio di olio per cuocere gli “gnocchi”.

Unire alle patate la farina, un pizzico di sale e un tuorlo d’uovo; impastare velocemente e poi, sul piano di lavoro infarinato, stendere una sorta di spessa sfoglia aiutandosi con il matterello leggermente infarinato. 

Ritagliare gli “gnocchi” in forma rotonda aiutandosi con un bicchiere e gettarli nell’acqua bollente. 
 
Quando vengono a galla sono pronti. Scolarli e tenerli da parte.



In una padella bassa e larga far fondere un piccolissima noce di burro; quando sfrigola farvi scivolare gli gnocchi e lasciarli dorare per un paio di minuti, rigirarli e cuocerli altri due minuti massimo. 

Usate una certa cautela nel muoverli, anche se, comunque, dovrebbero essere piuttosto compatti.

Disporli sul piatto e condirli con le zucchine. Servire subito.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non sono moderati, quindi mi affido alla vostra capacità di essere gentili ed educati :-)
Se lo desiderate, potete anche mandarmi un messaggio privato. L'indirizzo lo trovate in alto a destra, sulla home page