venerdì 25 marzo 2011

Petto di pollo e verdurine al miele di lavanda


Siamo sempre in tema di regime dietetico, vi avviso. Nel quale rientra di diritto il petto di pollo, che è molto versatile, ma, indubbiamente, poco saporito a meno che non lo si abbini a qualche intingolo speziato o piccante, come io faccio abbastanza spesso (qui trovate un esempio, se vi va).

Se si è a dieta, però, intingoli e salsine sono esclusi; meglio l’abbinamento con delle verdurine bollite. Anche se si è a dieta, però, non si può rinunciare al sapore, altrimenti viene il malumore… o si rinuncia alla dieta.

Petto di pollo
carote
patate
aglio
limone (non trattato)
olio
miele (di lavanda, o quello che preferite)
sale
pepe misto (avete presente quei barattolini tanto carini, con macinino incluso, con bacche di pepe rosa, verde, nero e bianco mescolate?)
.

Mondare e ridurre le verdure a grossi pezzi e metterle a cuocere in acqua leggermente acidulata e salata.
Tagliare il petto di pollo in grossi bocconi. 

Schiacciare con il coltello e tritare finemente un paio di spicchi di aglio; ricavare qualche filetto sottile con l’apposito attrezzo dalla buccia di un limone e spremerne mezzo.
In una padella bassa e larga scaldare pochissimo olio con l’aglio, unire la buccia di limone e gettarvi il pollo, facendolo saltare fino a cottura quasi ultimata. 

Chiudere la pentola con un coperchio, spegnere il fornello e lasciar riposare.
Nel frattempo mescolare accuratamente il miele con il succo di limone filtrato, insaporire con pochissimo sale e una macinata di pepe. Se vi piace, in questa fase potete unire anche qualche erba aromatica: io consiglio il timo o l’erba cipollina. Se il miele fatica a sciogliersi unire un cucchiaino (non di più) di acqua bollente e mescolare ancora.
Scolare le verdure lessate al dente e ridurle a pezzi più piccoli (più o meno della dimensione dei pezzi di carne), quindi unirle al pollo; versare in padella anche l’emulsione di limone e miele e riaccendere il fuoco. 

Completare la cottura del tutto a fuoco vivace (non dovrà rimanere nulla di liquido sul fondo della padella e, anzi, pollo e verdure dovranno essere leggermente “arrostiti”). Attendere un paio di minuti a fuoco spento e padella scoperta, quindi servire.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non sono moderati, quindi mi affido alla vostra capacità di essere gentili ed educati :-)
Se lo desiderate, potete anche mandarmi un messaggio privato. L'indirizzo lo trovate in alto a destra, sulla home page