mercoledì 27 luglio 2011

Melanzane sotto la pioggia, praticamente in padella



Mi dispiace molto per chi ha solo questa settimana di vacanza e per quei ragazzi coraggiosi che hanno organizzato proprio in questi giorni un bel festival all’aperto di cinema e letteratura nei Giardini Pubblici della città sull’isola. 
Mi spiace molto perché da lunedì il tempo è assai incerto e oggi pare ottobre.
La settimana scorsa il cielo ci aveva regalato lo spettacolo di un grandioso temporale estivo (scusate la foto maldestra, ma l’ho fatta al volo, grondando acqua e sale, con un telefono cellulare…), ma oggi piove e basta!



Non è un temporale; è tutto un grigio uniforme, tanto che buganvilee, gazanie e plumbago qui sul mio terrazzino sembrano quasi imbarazzate dei loro colori sgargianti e profondamente perplesse… 
Ma l’Orata, che qui sull’isola ci vive e quindi può tanto godere del sole quanto crogiolarsi sotto la pioggia senza preoccuparsi della scadenza delle vacanze, è indaffarata anche oggi. Prepara tzatziki per la cena con un paio di care amiche e imbastisce qualcosa di semplicissimissimo per il pranzo di oggi.

Melanzane fresche e sode
pomodori per sugo
passata di pomodoro
aglio
cipolla
olio, sale, pepe verde
basilico fresco


Mondare i pomodori e tritarli grossolanamente. Affettare sottilmente la cipolla, schiacciare e tritare uno spicchio di aglio. Mondare le melanzane e tagliarle a cubetti.
In una padella larga e bassa gettare l’aglio e le melanzane e farle “tostare” facendo saltare la padella per almeno cinque minuti.

Quando i dadini di melanzana appariranno ben coloriti da tutti i lati unire le cipolle e abbondante olio. Mescolare continuamente per un paio di minuti. 

Unire i pomodori e la passata di pomodoro in quantità a piacere e cuocere per non più di cinque minuti.
Nel frattempo tritare a coltello del basilico fresco e unirlo al tutto insieme al sale e a una macinata generosa di pepe verde.
Servire immediatamente.
La preparazione si per sé è una delle cose più semplici e banali che si possa produrre con delle verdure estive, lo so; ma il trucco di far tostare le melanzane prima di unire l’olio le rende molto più saporite e evita che si spappolino in cottura. 

Inoltre l’aggiunta del sale solo alla fine evita che le verdure emettano troppa acqua di vegetazione, con il rischio di rendere il tutto troppo brodoso.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non sono moderati, quindi mi affido alla vostra capacità di essere gentili ed educati :-)
Se lo desiderate, potete anche mandarmi un messaggio privato. L'indirizzo lo trovate in alto a destra, sulla home page