domenica 17 luglio 2011

Minestra di fregula rossa con gamberi e zucchine



Qualche sera fa, dopo un sostanzioso aperitivo, mi è capitato di passare davanti a un ristorante piuttosto rinomato nella zona, dove si può gustare una deliziosa fregula con l’astice. 

Impossibile non avere l’acquolina in bocca…, ma chiaro che non sempre si può avere ciò che si desidera. Poi, però, non ho potuto fare a meno di pensarci e ripensarci. Ecco, magari l’astice no, ma i gamberi, che sono più facili da trovare e decisamente meno cari sì. Quindi ieri spesa e oggi esperimento.


Fregula media non tostata
gamberi freschi interi (4 per ogni commensale)
cipolla, sedano e carota
passata di pomodoro
zucchina (solo la parte verde)
aglio, peperoncino in polvere
zenzero fresco (facoltativo)
basilico, erba cipollina
sale, pepe verde

Separare le teste dalle code dei gamberi. Gettare le prime così come sono in una pentola, sgusciare le seconde e tenerle da parte.
Nella stessa pentola unire una carota mondata e fatta a pezzettoni, idem per il sedano e per la cipolla (meglio se rossa); unire anche uno spicchio di aglio, una fetta di zenzero fresco (se lo avete a portata di mano), un poco di sale, pepe e peperoncino, quindi abbondante passata di pomodoro. Cuocere a fuoco lento per una mezz’ora.
Nel frattempo ricavare con una pelapatate alcune strisce della parte verde della zucchina e cuocerle al dente in acqua leggermente acidulata, quindi scolarle e tenerle da parte, distese.
Sminuzzare le foglie di basilico e di erba cipollina.
Quando il brodo sarà pronto, filtrarlo attraverso un colino a maglie fitte schiacciando bene le teste dei gamberi. Rimettere sul fuoco il brodo filtrato e unire la fregula (circa 70 g per commensale); cuocere per 10 minuti; unire le code di gamberi ridotte a pezzi più o meno grandi a seconda dei gusti e cuocere altri 2 – 3 minuti.
Unire anche le zucchine e le erbe; mescolare e servire. Buona anche tiepida.


La preparazione dovrebbe risultare piuttosto brodosa e il brodo dovrebbe essere molto saporito. Si può unire anche un filo di olio a crudo e servire con dei crostini.


2 commenti:

  1. Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
    Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

    Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
    Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
    farsi conoscere.

    Per effettuare l'iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
    http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
    http://it.petitchef.com e cliccare su "Inserisci il tuo blog - sito"
    nella barra in alto.

    Ti inviamo i nostri migliori saluti

    Vincent
    Petitchef.com

    RispondiElimina
  2. @Vincent. Grazie per l'attenzione (spero che la frase non sia di circostanza e che tu abbia davvero apprezzato le mie ricette...). Ora vado a vedere il sito valuto l'iscrizione. A presto! :-)

    RispondiElimina

I commenti non sono moderati, quindi mi affido alla vostra capacità di essere gentili ed educati :-)
Se lo desiderate, potete anche mandarmi un messaggio privato. L'indirizzo lo trovate in alto a destra, sulla home page