sabato 9 luglio 2011

Torta rovesciata di melanzane

Non chiedetemi dove ho trovato questa ricetta. Non è mia, non l’ho inventata io. Credo fosse in un antidiluviano numero di Marie Claire Maison, ma non ci potrei giurare. Se qualcuno la riconoscesse come sua, mi scuso per l’involontario furto; se invece qualcuno l’avesse trovata, come credo, su qualche rivista, lo ringrazio fin d’ora se me lo fa sapere.
 


In ogni caso si tratta di una ricetta estiva molto intrigante: una torta rovesciata di melanzane, molto più semplice da fare di quanto sembri, in particolare se si utilizza della pasta sfoglia già pronta di buona qualità.

Pasta sfoglia pronta
una melanzana bella soda
pomodori secchi
aglio
timo
sale, pepe, olio extravergine
pinoli (facoltativi)
Tagliare le melanzane in fette spesse circa un centimetro, cospargerle di sale e lasciarle a perdere acqua in un setaccio per almeno mezz’ora, quindi risciacquarle e asciugarle accuratamente.
Sciacquare ben bene i pomodori secchi, condirli con abbondanti foglioline fresche di timo e tagliarli a pezzi, tritare l’aglio.

In una padella larga scaldare abbondante olio con l’aglio tritato, sale e pepe, gettarvi le melanzane (vanno ben asciugate per evitare pericolosi schizzi); cuocerle finché sono dorate. Tenerle da parte sopra della carta assorbente. 

Riscaldare il forno a 180°, ungere una tortiera.
Disporre le fette di melanzane sul fondo della tortiera, cospargerle con i pomodori secchi, quindi ricoprire il tutto con la pasta, che va “rimboccata” sotto le verdure.

Infornare sul ripiano centrale e cuocere a vista, ovvero finché la pasta non è dorata.
Sfornare, attendere almeno una decina di minuti, quindi sformare la torta ribaltandola, in modo da avere le verdure sopra e la pasta sotto.

Si può mangiare anche fredda. Per un tocco in più si può aggiungere una manciatina di pinoli tostati.



4 commenti:

  1. Semplice da fare, bella,sicuramente buona.Fredda sotto l'ombrellone mi pare il giusto accostamento.

    RispondiElimina
  2. @Anonimo: Ah, la vedi bene sotto l'ombrellone! Bello! Fammi sapere se lo farai davvero... :)

    RispondiElimina
  3. Una sorta di tatin di melanzane?!? Beh, non potrebbe che essere il mio spuntino da ombrellone! Per la serie "nomen omen", voglio dire... e anche perché dev'essere buona per davvero!
    Un saluto (che se non è da sotto l'ombrellone un po' più in là è solo perché l'ombrellone è scomparso... con la sabbia)

    Sabrine

    RispondiElimina
  4. Lieta di ritrovarti, Sabrine! Sei "dei nostri", quindi (ovvero hai lasciato la metropoli per l'isola)? Ma sai che questa cosa di preparare questa torta per la spiaggia sta cominciando a tentarmi davvero...

    RispondiElimina

I commenti non sono moderati, quindi mi affido alla vostra capacità di essere gentili ed educati :-)
Se lo desiderate, potete anche mandarmi un messaggio privato. L'indirizzo lo trovate in alto a destra, sulla home page