giovedì 17 novembre 2011

Lasagnette alle cime di rapa


Ho voglia di fare la pasta, quella all’uovo!

Non so se sia una botta di nostalgia, o l’autunno (che, comunque, qui sull’isola è ancora mite), ma da qualche giorno mi sento attratta da polente bianche, agnolotti e lasagne all’uovo. Il punto è che, anche volendo, qui non ho lo spazio materiale per mettermi a trafficare con farina e uova e, ahimè, non ho nemmeno la mia fidatissima macchinetta tirasfoglia Imperia. 

Vabè, devo ripiegare sulle lasagne pronte; ma di quelle che si cuociono prima in acqua bollente salata e non direttamente in forno. Questa ricetta è un variante di quella proposta qui qualche tempo fa.


Pasta tipo lasagne
cime di rapa
pomodorini freschi per sugo o dei buoni pomodorini pronti in barattolo
basilico fresco (eh, sì, qui sul mio terrazzino in pieno novembre c’è ancora uno splendido basilico!)
mozzarella freschissima
acciughe sotto sale o sott’olio
aglio
aceto balsamico,
sale, pepe, peperoncino in polvere

Mondare il mazzo di cime di rapa eliminando i gambi toppo duri e tagliando tutto il resto a pezzetti piccoli.
In una grande padella con olio extravergine di oliva schiacciare un paio di spicchi di aglio e alcune acciughe dissalate (o ben scolate, se usate il tipo sott’olio) sminuzzate, aggiungere pochissimo sale, poco pepe verde o bianco e alcune gocce di aceto balsamico. 

Lasciar stufare lentamente mescolando per alcuni minuti, fino a che le acciughe e l’aglio non abbiamo formato una cremina. A quel punto unire le cime di rapa, un po’ di acqua e lasciar stufare a padella coperta fino a che saranno tenere.
Nel frattempo preparare un sugo di pomodoro e basilico semplicissimo, solo con l’aggiunta di un po’ di olio, sale e peperoncino.
Lessare le lasagne al dente in acqua leggermente salata cui si sarà aggiunto un cucchiaio di olio per evitare che i fogli di pasta si attacchino tra loro. Stenderle poi su un canovaccio pulito e lasciar raffreddare.
Tagliare quasi tutta la mozzarella a fette sottili e una piccola parte a pezzetti.


Foderare una teglia con carta da forno bagnata e strizzata, versare un filo d’olio, quindi disporre la metà delle lasagne sul fondo sovrapponendole leggermente.

Distribuire i pezzetti di mozzarella e un paio di cucchiai di sugo di pomodoro. 

Sistemare tutte le cime di rapa ben cotte e ben scolate da eventuale fondo di cottura. Ricoprire con le rimanente lasagne. Versare il resto del sugo e terminare con le fettine di mozzarella. Secondo il gusto versare un altro poco di olio.
Cuocere sul ripiano centrale del forno per dieci, massimo quindici minuti; quindi passare sotto il grill per quella manciata di minuti che serve a far “dorare” la superficie della mozzarella.
Servire fumante!

2 commenti:

  1. La delizia per un vero pugliese. Che immagini deliziose:

    RispondiElimina
  2. Grazie Ronnie! Mi fa piacere che anche le foto siano apprezzate... anche perché spesso sono costretta ad assurdi contorsionismi per farle, viste le dimensioni lillipuziane della mia cucina sull'isola!

    RispondiElimina

I commenti non sono moderati, quindi mi affido alla vostra capacità di essere gentili ed educati :-)
Se lo desiderate, potete anche mandarmi un messaggio privato. L'indirizzo lo trovate in alto a destra, sulla home page