martedì 19 giugno 2012

Dessert di compleanno alle albicocche


Quest'anno purtroppo le circostanze vedono mia sorella e me lontane nel giorno del suo compleanno... Non so da quando non capitava! Peccato davvero: niente torta, niente cena davanti al mare, niente brindisi con gli amici più cari. Io un piccolo dolce l'ho preparato ugualmente, però. Vorrà dire che lo condivideremo per telefono.



Albicocche mature del tipo busucciu (o bisuccio) tipiche sarde
crema pasticciera (4 tuorli, 100 g di zucchero, 30 g di farina 00, 1/2 litro di latte, buccia di limone grattugiata)
gelato alla crema (6 tuorli, 170 g di zucchero, 3/4 di litro di latte, zucchero vanigliato e... gelatiera)
zucchero
succo di limone filtrato
foglie di menta (facoltative)

Frullare a tutta velocità le albicocche* mondate e quindi passarle al setaccio. Raccogliere la polpa ricavata in una scodella, unire un cucchiaino di zucchero (o anche meno se i frutti sono dolci come dovrebbero) e un po' di succo di limone filtrato; chiudere la scodella con pellicola per alimenti e conservarla in frigorifero.


Preparare la crema pasticciera: scaldare il latte; montare i tuorli con lo zucchero fino a ottenere un composto spumoso e chiaro; unire la farina setacciata, aggiungere la buccia di limone grattugiata finissimamente; unire a filo il latte mescolando con una piccola frusta. 


Mettere il composto su fuoco molto dolce e fare addensare (pochi minuti basteranno) mescolando continuamente. Togliere dal fuoco, spolverizzare la superficie della crema con zucchero semolato per evitare che formi una pellicola scura, coprire con un tovagliolo e lasciar raffreddare completamente. 

Poco prima di servire il dolce togliere il gelato alla crema dal frigorifero (se siete bravissimi avrete fatto anche quello in casa con gli ingredienti indicati, altrimenti l'avrete comperato in un posto fidato) e mescolarlo con un cucchiaio per renderlo cremoso. 

Comporre poi il dessert in un contenitore carino e trasparente (altrimenti il gioco non riesce!): disporre prima la crema pasticciera, poi la passata di albicocche, una quenelle di gelato e, infine, solo per guarnire, una foglia di menta freschissima. Servire velocemente, anche per mantenere il contrasto tra le consistenze dei tre composti.

* So che è impossibile trovarle al di fuori dell'isola, ma, se potete utilizzate le abicocche della varietà busucciu (o bisuccio). Sono albicocche piccine e piene di lentiggini tipiche della Sardegna. Piccole sì, ma saporitissime!

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non sono moderati, quindi mi affido alla vostra capacità di essere gentili ed educati :-)
Se lo desiderate, potete anche mandarmi un messaggio privato. L'indirizzo lo trovate in alto a destra, sulla home page