mercoledì 12 dicembre 2012

Un chutney tutto viola, dalla prugna alla cipolla


Grosse prugne viola, di quelle viola scuro fuori e viola scuro dentro. In pratica quelle che non mi piacciono (a parte il colore)… e che, per giunta, sono ormai un tantino fuori stagione. 

Per sfruttarle c'era un unico modo: trasformarle!



700 g di prugne viola pulite e senza nocciolo
350 g di cipolle rosse (se di Tropea meglio, altrimenti accontentatevi)
500 g di zucchero di canna grezzo
150 g di aceto di vino rosso
1 cucchiaino di zenzero in polvere
1 cucchiaino di miscela di curry (già pronta o, se siete degli esperti, della "vostra" miscela)

Tagliare a grossi pezzi le prugne e metterle direttamente nella pentola dove andranno cotte. Unire le cipolle tagliate a fette sottili, lo zucchero e l'aceto. Mescolare bene, quindi chiudere la pentola e lasciar riposare per circa 6 ore. 

Mettere la pentola sul fuoco molto dolce, unire lo zenzero e il curry e lasciar sobbollire mescolando abbastanza spesso per circa un'ora. Passare velocemente il chutney con il frullino a immersione senza insistere troppo: si devono vedere sia i pezzi di prugna, sia le cipolle. 

Sterilizzare i vasetti, versarvi il composto, chiuderli bene e lasciarli raffreddare a testa in giù. 
Da sperimentare con il pollame arrosto.


Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non sono moderati, quindi mi affido alla vostra capacità di essere gentili ed educati :-)
Se lo desiderate, potete anche mandarmi un messaggio privato. L'indirizzo lo trovate in alto a destra, sulla home page