mercoledì 2 gennaio 2013

Risotto mele, Gorgonzola e bollicine



A chi non è avanzato almeno un bicchiere di "bollicine"? (sì, adesso si dice così, non lo sapevate? niente più Champagne, Prosecco o Spumante: si dice "bollicine", così, ecumenicamente). 

Qui, dopo una cena di San Silvestro assolutamente tranquilla e molto parca, ne è avanzata oltre mezza bottiglia e con essa alcune altre cosette interessanti. In primis un cremoso spicchio di gorgonzola (padano, per una volta, non isolano): impossibile non inventarsi qualcosa per utilizzarlo!




Riso Carnaroli
brodo vegetale
Gorgonzola
mela asprigna
vino bianco secco "bollicinato" di qualsivoglia genere, ma buono
aglio
burro
pepe nero

Scaldare il brodo vegetale e tenerlo a portata di mano. Sbucciare e mondare una mela soda e di una varietà non troppo dolce (escluderei le Golden, per intenderci) e ridurne la metà, o tre quarti, in piccola dadolata. 

Preparare un pezzetto di Gorgonzola diviso in due parti.

Sciogliere il burro in una casseruola adatta ai risotti con uno spicchio di aglio sbucciato, ma intero. 

Gettarvi il riso e farlo tostare brevemente. Unire anche una prima metà del Gorgonzola e una metà dei dadini di mela. Terminare la tostatura del riso mentre il Gorgonzola si scioglie. 

Bagnare generosamente con il vino bianco e far sfumare l'alcool.

Procedere con la cottura tradizionale, ovvero aggiungendo volta per volta un mestolino di brodo bollente e mescolando spesso.

Pochi minuti prima del termine della cottura eliminare lo spicchio d'aglio, unire il rimanente Gorgonzola e i rimanenti dadini di mela. 

Mescolare e terminare la cottura. Spegnere il fuoco, unire al risotto una piccolissima noce di burro, una grattugiata di pepe nero e tanto vino quanto vi piace.

Mescolare fino al completo scioglimento del burro e assorbimento del vino e servire immediatamente.


Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non sono moderati, quindi mi affido alla vostra capacità di essere gentili ed educati :-)
Se lo desiderate, potete anche mandarmi un messaggio privato. L'indirizzo lo trovate in alto a destra, sulla home page