lunedì 13 maggio 2013

Spaghetti neri ai finto ragù


Vero: volevo fare un po' di scena. Non c'era alcun bisogno di usare spaghetti neri per questa ricetta… 

Ero quasi ora di pranzo e non avevo idea di cosa preparare: una pasta al sugo sembrava l'opzione più semplice. Apro l'armadietto in cerca di pennette o maccheroni e mi imbatto in una confezione di "spaghetti al nero di seppia" di un pastificio locale. E questi? Non me li ricordavo più!


Il frigo poi mi ha offerto dei broccoletti e mi è parso ne potesse uscirne un buon matrimonio.
 


Spaghetti al nero di seppia
broccoletti
pomodorini maturi
cipolla bionda
olio evo, sale, pepe, peperoncino
basilico fresco
… e un cucchiaino della mia salsa di aglio selvatico

Mondare e lavare pomodori, broccoletti (compresi i gambi) e cipolla. Tritare le tre verdure separatamente in modo non troppo fine. 


In una larga padella scaldare un po' di olio e gettarvi prima le cipolle, dopo un paio di minuti i broccoletti, infine i pomodori.
Cuocere molto dolcemente, aggiungendo acqua bollente (o brodo vegetale) solo se necessario.


Intanto lessare la pasta in acqua salata e con un poco di olio.
Un attimo prima di scolare la pasta (al dente!) aggiungere al sugo un cucchiaino di salsa all'aglio selvatico, foglie di basilico fresco spezzettate con le mani, sale, pepe e peperoncino. Mescolare bene.
 

Scolare la pasta e mantecarla con il sugo in padella, oppure disporre qualche cucchiaiata di "ragù" sul fondo del piatto e aggiungere un nido di spaghetti. Il nero è molto coreografico!

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non sono moderati, quindi mi affido alla vostra capacità di essere gentili ed educati :-)
Se lo desiderate, potete anche mandarmi un messaggio privato. L'indirizzo lo trovate in alto a destra, sulla home page