martedì 10 maggio 2011

Pisellini freschi “alla francese”



Finalmente i piselli freschi! Una meraviglia! 

Nel senso che mi piacciono molto da mangiare e sono eccellenti come soggetti delle fotografie (ah, ve l’ho detto che ho una nuova macchina fotografica? E, a tal proposito, se non notate alcun miglioramento nelle immagini di questo blog fatemelo sapere, così sarò conscia di aver rotto il mio porcellino-salvadanaio invano…), oltre a essere piuttosto versatili in cucina.

Ieri ne ho sgusciato un bel mucchietto. Operazione divertente, ma non facilissima, perché mi è toccato difenderli dalle incursioni di qualcuno che li ama anche più di me e che li mangia persino crudi (!). 

Poi li ho ammirati e fotografati in attesa dell’ispirazione per una ricetta. Mi è venuta allora questa idea… molto francese.


Pisellini freschi, appena sgusciati
patate di piccole dimensioni
cipollotti freschissimi
burro (eh sì, per una volta…)
sale, zucchero
timo e maggiorana freschi
panna fresca
pepe bianco

Mondare tutte le verdure; affettare sottilmente i cipollotti e molto sottilmente le patate (se l’avete, usate una mandolina facendo sempre molta attenzione alle dita). Pulire le erbe aromatiche e tritarle grossolanamente.

In una padella piuttosto piccola, con i bordi alti e dotata di un coperchio a chiusura ermetica far sciogliere molto dolcemente una noce di burro, ritirare la padella dal fuoco e sistemare i cipollotti in un solo strato, salare leggerissimamente, cospargere con un poco di erbe tritate; comporre il secondo strato di patate, non salare, sistemare anche i pisellini ben ordinati in un solo strato; salare leggerissimamente, cospargere con poco zucchero e altre erbe aromatiche, nonché abbondanti fiocchetti di burro. 

Unire dell’acqua (o, se preferite un sapore più deciso, del brodo vegetale, ma direi che l’acqua in questo caso va benissimo), fin quasi a ricoprire il tutto, facendola penetrare molto delicatamente nella padella poiché le verdure non devono mai muoversi durante la cottura.

Chiudere e rimettere sul fuoco. Cuocere molto dolcemente per circa 15 minuti, senza mai mescolare e controllando di tanto in tanto. 

Se il tempo non dovesse bastare (se le verdure sono fresche basterà di sicuro) prolungare un poco la cottura.

Suddividere le verdure nei singoli piatti, estraendole dalla padella con un utensile piatto, quindi versare su ogni porzione un cucchiaio di panna fresca non montata e completare con una leggerissima spolverata di pepe bianco. Et voilà!


Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non sono moderati, quindi mi affido alla vostra capacità di essere gentili ed educati :-)
Se lo desiderate, potete anche mandarmi un messaggio privato. L'indirizzo lo trovate in alto a destra, sulla home page