martedì 17 aprile 2012

Stanchi di questa strana primavera, ovvero come ti cucino lo stufato di pecora


Ma questa sarebbe primavera? Stessa temperatura di febbraio, maglioni già lavati/riposti/antitarmati di nuovo in uso e sciarpona ben legata intorno al collo per non farsela strappare dal vento. 
Oggi è proprio così! Quindi niente di meglio che un bello stufato… Di pecora.


Carne di pecora, possibilmente polpa
pomodori freschi
passata di pomodoro
brodo vegetale
pomodori secchi
sedano
patate
cipolla rossa e bianca
aglio
olio
succo di limone
peperoncino, sale, pepe nero
alloro e rosmarino
erbe fresche (salvia, timo, erba cipollina, prezzemolo, maggiorana)

Pulire accuratamente la carne di pecora da pellicine e quasi tutto il grasso, quindi tagliarla a pezzi piuttosto piccoli e regolari. Riscaldare il brodo vegetale; ma anche della semplice acqua andrà bene. 

Schiacciare e tritare un paio di spicchi di aglio. Pulire e tagliare a pezzi i pomodori freschi. Tritare grossolanamente i pomodori secchi (un paio basteranno). 

Mondare e tagliare a pezzi regolari anche le patate, conservandole in acqua fredda. Tagliare il più possibile sottili le cipolle e il sedano. 

Tritare le erbe con un coltello pesante tenendo intere un paio di foglie di alloro e un rametto fresco di rosmarino. Spremere almeno mezzo limone e filtrarne il succo. In una pentola pesante, adatta a cucinare stufati, scaldare poco olio, unire l'aglio, la cipolla e il sedano e far scaldare. 

Unire un rametto di rosmarino e un paio di foglie di alloro, i pomodori secchi e, poco dopo, la carne di pecora. Rosolare bene, quindi bagnare con il succo di limone. 

Unire i pomodori freschi e la passata, mescolare per qualche minuto. Poi unire un po' di brodo (o acqua) e lasciar cuocere molto dolcemente sul fornello più piccolo, bagnando eventualmente con altro brodo. 

Dopo poco più di un'ora unire le patate e lasciar cuocere per altri venti minuti. Unire il trito di erbe fresche, il peperoncino e aggiustare di sale e pepe. 

Lasciar riposare lo stufato per cinque minuti, quindi servire.


Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non sono moderati, quindi mi affido alla vostra capacità di essere gentili ed educati :-)
Se lo desiderate, potete anche mandarmi un messaggio privato. L'indirizzo lo trovate in alto a destra, sulla home page