martedì 7 luglio 2015

Gnocchi di patate e pecorino con melanzane



Quando vado al mare d’estate sono sempre equipaggiata con sedia pieghevole, ombrellone, alcuni libri, notes, penne e matite. Ovvero non sono capace di stare stesa a prender il sole e, se non sono in acqua, sto seduta all’ombra a leggere o scrivere (devo confessare che è anche un buon metodo per essere lasciata in pace...). 

Non scrivo certo romanzi, ma appunti e idee, ricette e note. Ieri, semistordita dal caldo, vagheggiavo di utilizzare per la cena quella bellissima melanzana che (beata lei!) sapevo riposta nel cassetto delle verdure del frigorifero... e, pian piano, nella mia testa e sul mio notes, si è composta l’idea di questi gnocchi.

Per quattro persone:

600 g di patate farinose (non novelle)
60 g di pecorino Pecorino Sardo Maturo Dop grattugiato
alcuni cucchiai di farina di grano Khorasan (commercialmente Kamut)
alcuni cucchiai di farina di grano saraceno
1 tuorlo
un pizzico di sale

1 grossa melanzana
2 pomodori tondi molto maturi
1 spicchio d’aglio
basilico fresco
sale, pepe bianco
olio extravergine di oliva

20 g circa di semi di sesamo

Lavare bene le patate e lessarle con la buccia (il tempo varierà secondo le dimensioni delle patate), quindi sbucciarle mentre sono ancora bollenti, passarle attraverso uno schiacciapatate e lasciar raffreddare.

Mondare la melanzana, tagliarla a dadini regolari. Cospargere i dadini di sale fino e lasciarli a perder acqua in un colino per circa 20 minuti. Mondare i pomodori, eliminare bene i semi, quindi tagliare anch’essi a dadini e lasciarli a scolare in un secondo colino.

Lavare le melanzane sotto acqua corrente. Tritare lo spicchio d’aglio (o lasciarlo intero, se poi si preferisce toglierlo) e scaldarlo in abbondante olio, quindi unire le melanzane asciugate con carta da cucina, far saltare per alcuni minuti, poi aggiungere i pomodori. Portare a cottura mescolando continuamente, quindi lasciar riposare coprendo con un coperchio.

Tostare i semi di sesamo in una padellina, senza aggiungere alcun condimento: si devono colorire bene.

Mettere a scaldare l’acqua salata per lessare gli gnocchi.

A quel punto le patate saranno ben fredde. Disporle a fontana su un piano (possibilmente di marmo), unire il tuorlo, il Pecorino Sardo Maturo Dop grattugiato, un pizzico di sale e un cucchiaio di entrambe le farine. Cominciare ad amalgamare con una forchetta, quindi aggiungere man mano farina (la stessa quantità di entrambe le varietà) e formare un impasto morbido, ma coeso.



Infarinare bene il piano di lavoro con la farina di grano saraceno, quindi procedere a formare gli gnocchi, che devono essere piccolini e regolari. Essendo piccoli io ho evitato di rigarli o decorarli, ma - come sempre – ognuno proceda secondo la propria fantasia.

Far scivolare pian piano gli gnocchi nell’acqua sobbollente e, nel frattempo, riscaldare le melanzane unendo anche del basilico spezzettato a mano.


Sistemare nei piatti individuali un paio di cucchiaiate di melanzane, adagiarvi gli gnocchi prelevandoli direttamente dalla pentola, cospargere di semi di sesamo tostati, decorare con foglie di basilico intere. Servire immediatamente!


Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non sono moderati, quindi mi affido alla vostra capacità di essere gentili ed educati :-)
Se lo desiderate, potete anche mandarmi un messaggio privato. L'indirizzo lo trovate in alto a destra, sulla home page