martedì 14 marzo 2017

Lorighittas con crema di fave e carciofi croccanti



Non vedevo l’ora che arrivasse il tempo delle fave. Ogni anno, visto l’andamento del clima, questo momento arriva sempre più presto e si sovrappone alla “coda” della stagione dei carciofi. Cosa c’è di meglio che unire queste due meraviglie della produzione agricola sarda con una altrettanto meravigliosa pasta artigianale della tradizione di Morgongiori (Oristano)? Siano quindi lorighittas (se ne volete sapere di più guardate qui) con crema di fave e carciofi croccanti in una ricetta di facilissima esecuzione e per la quale sono necessari davvero pochissimi ingredienti.



Per due persone:

130 g di lorighittas
5 manciate di fave già mondate
1 Carciofo spinoso di Sardegna Dop
1 spicchio d’aglio
2 cucchiai di latte
olio extravergine di oliva
sale


Affettare sottilmente o tritare lo spicchio d’aglio. Farlo appassire in due cucchiai d’olio in una piccola casseruola. Unire le fave, mescolare per insaporire, quindi aggiungere il latte e altrettanta acqua. Chiudere la casseruola con un coperchio e lasciar cuocere a fuoco dolcissimo. Aggiungere acqua solo se necessario: le fave dovranno essere morbidissime, ma non sfaldate. Ci vorranno più o meno 15 minuti, se sono fresche e non troppo grandi.

Nel frattempo mondare il carciofo e affettarlo il più sottilmente possibile, gambo compreso. Lavarlo bene, asciugarlo.

Scaldare un dito d’olio in una padella bassa e larga e friggere il carciofo, facendo ben attenzione che rimanga croccante e non bruci.

Nel frattempo gettare le lorighittas in abbondante acqua salata e iniziare la cottura. Essendo una pasta artigianale i tempi possono variare: meglio calcolare 10 minuti e poi assaggiare.

Mentre la pasta cuoce, passare le fave con un passaverdura o tritarle nel bicchiere del mixer. Aggiungere un pizzico di sale e un mestolino di acqua di cottura della pasta.



Rimettere sul fuoco la crema ottenuta, versarvi le lorighittas appena sono pronte, mescolare bene e sistemare nei piatti.

Aggiungere i carciofi fritti scolando bene l’olio. Servire immediatamente.




Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non sono moderati, quindi mi affido alla vostra capacità di essere gentili ed educati :-)
Se lo desiderate, potete anche mandarmi un messaggio privato. L'indirizzo lo trovate in alto a destra, sulla home page