martedì 26 marzo 2013

Piatto freddo per pranzo (uova e quello che c'era)



Butto la pasta? Quando arrivi? Chissà quando mi libero...! Ho perso l'autobus!
Non sapere a che ora si pranza: ecco un classico impasse. Che si risolve con un piatto freddo.

Uova

carote freschissime
yogurt intero
noci
pomodori
olio evo
sale
zucchero grezzo di canna
succo di limone
paprica

erbette fresche a piacere
pane
aglio



Mettere le uova a lessare (acqua sobbollente = 13 minuti). 

Nel frattempo affettare con una grattugia a denti larghi le carote pulite, raccogliendole in una ciotola. Unire lo yogurt, sale, zucchero, paprica, succo di limone ed erbette fresche (io ho usato erba cipollina, melissa e timo al limone) a piacere. 


Ricavare i gherigli dalle noci e tritarli grossolanamente, quindi unirli alle carote.
Pulire e affettare i pomodori e disporre le fette sui piatti individuali. 


Quando le uova sono pronte raffreddarle velocemente in acqua corrente fredda; togliere il guscio; tagliare in due metà; prelevare i tuorli e mescolarli alle carote. 
Riempire con questo composto lo spazio lasciato dai tuorli e disporre le varie metà nei piatti individuali. Ecco, il piatto freddo è pronto.
 
Per aggiungere un tocco di "calore di casa" all'ultimo momento, affettare del pane rustico, strofinare leggermente la crosta con uno spicchio di aglio e tostarlo velocemente in forno. Disporre le fette nei piatti e - finalmente che è tardi! - portare in tavola.


Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non sono moderati, quindi mi affido alla vostra capacità di essere gentili ed educati :-)
Se lo desiderate, potete anche mandarmi un messaggio privato. L'indirizzo lo trovate in alto a destra, sulla home page