sabato 16 aprile 2016

Cicoria e alici: perché non farne una minestra?



L’accoppiata puntarelle e alici è un classico. Visto che le puntarelle sono una varietà di cicoria, va da sé che con le alici ci vadano d’accordo anche le altre cicorie. 

Partendo da qui si può arrivare lontano. Anche a mettere in tavola una specie di minestra con la pasta. Se poi la pasta è artigianale meglio ancora. 

Io ne ho utilizzata una  - molto simile alle trofie - proveniente da Carloforte, unico comune di San Pietro, splendida piccola isola sarda che conserva, per ragioni storiche piuttosto complesse, una serie di tradizioni mutuate dalla Liguria, terra di origine di gran parte dei suoi abitanti.

Per quattro persone

½ cespo di cicoria (regolatevi a seconda della grandezza)
200 g di pasta corta, fresca
4 dl di brodo vegetale
8 alici conservate sott’olio
2 spicchi d’aglio
4 pomodori secchi sotto sale
8 pomodorini freschi
circa 400 g di passata di pomodoro
olio extravergine di oliva
peperoncino in polvere



Mondare la cicoria, lavarla bene, sminuzzarla e conservarla in una ciotola con acqua fredda.

Tritare al coltello sia l’aglio, sia i pomodori secchi; tagliare a piccoli pezzi anche i pomodori freschi privandoli, se si preferisce, dei semi.

Gettare l’aglio in una casseruola con olio extravergine di oliva. Aggiungere subito le alici e mescolare per sminuzzarle e amalgamarle all’aglio. Unire a questo punto i pomodori secchi e, subito dopo, le puntarelle.

Nel frattempo riscaldare il brodo vegetale.

Mescolare per qualche minuto, finché la verdura non è appassita, quindi unire la passata di pomodoro e lasciar cuocere a fuoco dolcissimo, aggiungendo qualche cucchiaio di brodo vegetale di tanto in tanto.

Lessare la pasta in abbondante acqua salata; scolarle decisamente al dente e unirle al sugo di pomodoro e puntarelle. Aggiungere solo in questo momento i pomodori freschi e, se occorre, un mestolino di brodo per portare a cottura la pasta.

Al momento di servire aggiungere un pizzico di peperoncino in polvere.



Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non sono moderati, quindi mi affido alla vostra capacità di essere gentili ed educati :-)
Se lo desiderate, potete anche mandarmi un messaggio privato. L'indirizzo lo trovate in alto a destra, sulla home page