lunedì 22 febbraio 2016

Polpette (grandi) di cavolfiore e pancetta



Polpette. Da bambina le mangiavo spesso, fatte, secondo la tradizione milanese, con la carne lessa avanzata dal pranzo della domenica e mortadella o luganega, profumate di noce moscata e poi fritte nel burro spumeggiante.

Poi le ho assaggiate preparate in mille modi: di carne, verdure, un misto di entrambi, pesce, legumi e cereali e... quelle di polpo, poi, sono fantastiche! 
E al burro, con l’olio, in forno, nel sugo di pomodoro. Una delle preparazioni più versatili di qualunque cucina, in fondo.


Però, chissà perché, io non le cucino praticamente mai. Alcuni giorni fa mi sono sentita ispirata e ho messo insieme queste, fatte di cavolfiore e pancetta di un maialetto allevato a regola d’arte; cucinate al forno e belle grandi, tanto che, per non saper né leggere né scrivere, ho pensato di metterle dentro degli stampini (quelli per muffin). Il che si è rivelato una buona mossa.



Per 15 polpette grandi

600 g di cavolfiore già mondato
300 g di carne di pancetta di maiale
60 g di pane fresa di Gavoi o pane carasau
1 uovo
1 spicchio d’aglio
qualche stelo di prezzemolo fresco
sale e pepe
burro
olio
latte fresco
semola per gli stampi
aceto di vino bianco

Dopo aver mondato il cavolfiore, dividerlo in cimette e tagliare a pezzi il torsolo, quindi lessare tutto in poca acqua leggermente salata e acidulata con aceto di vino bianco.

Mentre cuoce la verdura, mettere a bagno il pane (la fresa è un pane molto croccante, sottile e delicato e lo si può sostituire con del pane carasau) in acqua e latte in parti uguali.

Ridurre la carne di maiale a pezzetti. In una padella far scaldare pochissimo olio con lo spicchio d’aglio leggermente schiacciato; gettarvi i pezzetti di carne e far rosolare per pochi minuti. Tenere da parte.

Scolare molto bene il cavolfiore e lasciarlo asciugare su uno strofinaccio separando bene i pezzi.

Strizzare bene il pane.

Nel bicchiere grande del mixer versare: la carne (lasciare o togliere lo spicchio d’aglio secondo i gusti), il pane, il cavolfiore, l’uovo, il prezzemolo, un pizzico di sale e un po’ di pepe appena macinato. Azionare a scatti fino a ottenere un composto omogeneo, ma non troppo fine.

Accendere il forno e portarlo a 180°. Imburrare 15 stampini per muffin e cospargerli di semola, quindi sistemare una cucchiaiata abbondante di composto di carne e cavolfiore in ogni stampino. Aggiungere (se piace) un fiocchetto di burro su ogni polpetta.

Cuocere sul ripiano centrale del forno per dieci minuti; trasferire gli stampini sul ripiano più basso e cuocere altri 10 minuti. Infine portarli sul ripiano più alto, accendere il grill e cuocere circa 5 minuti.

Sformare le polpette delicatamente, sistemarle sul piatto di portata e servire.


Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non sono moderati, quindi mi affido alla vostra capacità di essere gentili ed educati :-)
Se lo desiderate, potete anche mandarmi un messaggio privato. L'indirizzo lo trovate in alto a destra, sulla home page