lunedì 27 giugno 2016

Mini dessert di crema di riso e marmellata




Una semplicissima versione del classico riso e latte che in un attimo (basta scegliere i contenitori adatti) si può adattare a un buffet o essere presentato come minidessert a una cena informale. 
Di quelle che si fanno in terrazza, ognuno seduto dove gli pare. L’estate è finalmente arrivata, no?

Io ho completato il dessert con la mia marmellata di limoni e carote, ma andrà bene più o meno qualsiasi marmellata, confettura o composta di frutta. Ottima quella di fragole, di lamponi, o anche di arancia. Diciamo che più è netto il contrasto di colore tra la crema di riso e la marmellata, migliore sarà l’effetto sugli ospiti...



Per 12 mini dessert

1 bicchiere di riso (circa 180 g) del tipo per risotti, come il Carnaroli*
2 bicchieri di acqua
2 bicchieri di latte fresco intero
50 g di zucchero di canna
50 g di burro fresco
½ cucchiaio di farina di riso
1 baccello di vaniglia
marmellata di limoni e carote (o altra mermellata/confettura) q.b.

In una piccola casseruola versare acqua e riso. Portare a bollore e cuocere per 10 minuti. Aggiungere il latte, lo zucchero, il burro, i semini e la polpa di un baccello di vaniglia raschiati con un coltellino.

Mescolare bene e lasciar cuocere a fuoco dolcissimo per circa 15 minuti, quindi aggiungere, setacciandola, la farina di riso e mescolare ancora, delicatamente ma continuamente, fino a che il riso non sia quasi disfatto e il composto non si presenti come una crema.

Allontanare dal fornello e passare con un frullino a immersione.

Versare la crema in bicchierini o ciotoline monoporzione di piccole dimensioni. Non riempire completamente il contenitore scelto e lasciar raffreddare completamente. Aggiungere quindi uno strato di marmellata di limoni e carote e servire.

Qui la ricetta per la marmellata di limoni e carote.




Per 4 vasetti da 250 grammi

1,5 kg di limoni non trattati
550 g di carote
1 kg di zucchero di canna
50 g di zenzero fresco

Lavare bene limoni e carote strofinandoli con uno spazzolino. Mondare e affettare sottilmente le carote, che, a questo punto, peseranno circa mezzo chilo. Togliere la scorza – solo la parte gialla – ai limoni utilizzando un pelapatate e tenerla da parte. 

Eliminare con cura, utilizzando un coltello piccolo e affilato, tutta la parte bianca (albedo) dei frutti, tagliarli almeno in 8 parti eliminando tutti i semi visibili. A questo punto il peso dei limoni sarà più o meno un chilo.

In una casseruola dal fondo spesso unire carote, limoni e zucchero e avviare la cottura. Cuocere per circa quaranta minuti mescolando spesso. Nel frattempo tritare con la mezzaluna (non con un apparecchio elettrico) le scorze di limone e grattugiare lo zenzero fresco.

Aggiungerli alla marmellata e cuocere altri dieci, massimo quindici minuti.

Versare la marmellata nei vasetti sterilizzati, chiuderli bene e far raffreddare completamente a testa in giù in modo che si formi naturalmente il sottovuoto.


* io ho usato il Carnarolis di Risoristano di San Vero Milis (Oristano)



Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non sono moderati, quindi mi affido alla vostra capacità di essere gentili ed educati :-)
Se lo desiderate, potete anche mandarmi un messaggio privato. L'indirizzo lo trovate in alto a destra, sulla home page