venerdì 11 dicembre 2009

Gelatina di limoni al rosmarino



Questa è la prima delle ricette dedicate alle marmellate. 

Anche io sono una quasi-neofita in questo particolare campo della cucina; anche perché, quando abitavo nella metropoli, era davvero difficile (o per lo meno molto costoso) trovare frutta e verdura biologiche che sapessero effettivamente di frutta e verdura (e non solo della loro asettica confezione...). 

Qui invece mi posso sbizzarrire e posso sperimentare accostamenti e sapori diversi. Inoltre ho intenzione di utilizzare il frutto delle mie fatiche (adeguatamente confezionato: ci vuole solo un po' di fantasia!) come regalo per le feste.


1 kg di limoni maturi, ma belli sodi, non medicati e ben lavati
450 g di zucchero bianco
rosmarino, foglie e fiori (meglio se "selvatico", ma anche quello coltivato sul balcone va benissimo)


Sbucciare i limoni con un pelapatate, avendo cura di togliere solo la parte gialla e non la parte bianca sottostante. Mettere le bucce così ottenute in un pentolino con sola acqua e lasciare bollire per circa 15 minuti. 
Nel frattempo togliere anche la parte bianca dai frutti e tagliarli a pezzi, avendo cura di recuperare il succo. 

Mettere la frutta e lo zucchero sul fuoco in una pentola capace, possibilmente di acciaio e con il fondo spesso e cominciare a cuocere a fuoco medio-basso. 

Nel frattempo scolare le bucce e tritarle con una mezzaluna o un altro strumento meccanico (lo so che è noioso, ma con il tritatutto elettrico non sarà mai la stessa cosa, anche perché le bucce tendono a perdere sapore), quindi unire le foglie e i fiori del rosmarino. 

Dopo circa mezz'ora di cottura della gelatina porre sopra la pentola un colino a maglie piuttosto fitte e filtrare il tutto avendo cura di spremere bene e, contemporaneamente, togliere tutte le pellicine e i semini. 

Unire quindi le bucce tritate e il rosmarino, rimettere al fuoco e cuocere al massimo altri dieci minuti, quindi versare nei vasetti precedentemente sterilizzati, chiudere bene e lasciare i vasetti capovolti fino al completo raffreddamento del contenuto.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non sono moderati, quindi mi affido alla vostra capacità di essere gentili ed educati :-)
Se lo desiderate, potete anche mandarmi un messaggio privato. L'indirizzo lo trovate in alto a destra, sulla home page