domenica 28 marzo 2010

Torta di pere alla vaniglia




Amici a cena: devo pensare velocemente a un dolce! Nel cesto della frutta ci sono un paio di pere belle mature, ma non mi va di fare la torta di cioccolato(qui la ricetta), perché è davvero troppo calorica. Quindi scartabello nel mio “librone” e trovo una ricetta che non usavo da tantissimo tempo. 

Ultimamente, con la scusa di aggiornare il blog, mi capita spesso di rispolverare e mettere in pratica ricette piuttosto datate, oppure di riordinare appunti presi di fretta su tovagliolini, post-it o fogli volanti e, a volte, decorati con ditate rivelatrici…

Questa torta è davvero semplice, anche se, lo ammetto, un tantino lunga da preparare. Comunque il risultato è ottimo e leggero. Beh, mentre cuoce si può sempre ammazzare il tempo riordinando il proprio “librone” delle ricette 


200 g di farina bianca 00
800 g circa di pere mature, ma sode
200 g di zucchero
2 uova intere
80 g di burro
1/2 stecca di vaniglia 
2 cucchiaini di lievito per dolci in polvere


In un pentolino dal fondo spesso unire circa ½ litro d’acqua, 100 g di zucchero e la mezza stecca di vaniglia aperta per il lungo con un coltellino. 

Quando lo zucchero sarà completamente sciolto unire le pere. Le pere vanno tagliate a fette - non a tocchetti - e cotte nello sciroppo, mescolando con molta attenzione e tenendo il fuoco bassissimo, per circa 15, 20 minuti (o anche meno se le pere sono particolarmente mature, quindi non distraetevi mai). 

Trascorso questo tempo vanno tolte dallo sciroppo e fatte scolare su una griglia, o in un colino.

Imburrare e infarinare una tortiera (meglio se del tipo a fondo mobile, per poter poi sformare la torta più facilmente). 

Fondere il burro e lasciarlo intiepidire. In una ciotola sbattere con una frusta le uova con gli altri 100 g di zucchero per ottenere un composto spumoso. Unire il burro fuso, quindi la farina setacciata già mescolata al lievito. 

Versare il composto nella tortiera e livellarlo (utilizzando una spatola di silicone, oppure il retro leggermente inumidito di un cucchiaio) e disporre sulla superficie le fette di pera, ricoprendola tutta.
Cuocere sul ripiano centrale del forno già caldo per 40 minuti a 170/180° senza mai aprire il forno; quindi spegnere e lasciar raffreddare la torta dentro il forno e toglierla dalla tortiera quando sarà completamente fredda.
La stessa torta si può fare anche con le mele (tipo golden o renetta) e si può anche servire accompagnata da un ciuffo di panna montata zuccherata ed è ottima (se avanza) per la colazione del mattino dopo.

6 commenti:

  1. mmmh...buona! mi piacciono le torte semplici con la frutta, soprattutto mele, ma anche le pere vanno benissimo! brava e ottimo il consiglio su cosa fare durante la cottura!! (dovrei seguire il tuo consiglio, in effetti...)
    :-)

    RispondiElimina
  2. Rosemary Baby30 marzo 2010 15:51

    Una meraviglia le torte fruttose!!!! Questo blog è una miniera di consigli, anche se pericoloso per la linea....

    RispondiElimina
  3. Provata!!! Non so come sarebbe dovuta uscire, comunque il sapore era meraviglioso (se tralasciamo le crepe sulla superficie...) e il gradimento pure. Ora passo alle altre ricette, piano piano

    RispondiElimina
  4. @Magda: bene, sono contenta che ti sia piaciuta... ma, sulla superficie dovrebbero esserci le fettine di pera, non le crepe :-)
    Ma va benissimo, se il sapore era buono. Suvvia, l'estetica della semplicità è il nostro (mio) motto!

    RispondiElimina
  5. Ho appena beccato il link su facebook, questa la provo subito!!!!!

    RispondiElimina
  6. @Tatapum: Io ne ho appena preparata una... mi pare sia venuta bene! ;-)

    RispondiElimina

I commenti non sono moderati, quindi mi affido alla vostra capacità di essere gentili ed educati :-)
Se lo desiderate, potete anche mandarmi un messaggio privato. L'indirizzo lo trovate in alto a destra, sulla home page